Foto random

Stavo pensando…è un po’ che non apro il vaso di Pandora per riproporvi gli orrori di Setagaya e dintorni… alé, beccatevene un po’ così, senza motivo…

 

…cominciando con la casa di un genio

 

Pane al gusto Pikachu

La casa di Biancaneve e i sette nani . Chapeau.

 

Gli orrori di Setagaya e dintorni

Primo post del 2013, era ora!Buon anno!

In questi mesi abbiamo avuto un po’ di problemi soprattutto con la piccina che non è stata bene. Tutt’ora, dopo aver sborsato oltre 100.000yen dal veterinario (1000eurI più o meno),non sappiamo che cosa abbia. Ottimo.

Parlando con varie persone di questo scabroso argomento, i commenti sulla sanità e le cure mediche in Giappone sono  i più disparati, e non sempre sono negativi (e ne ho parlato nel blog eoni fa). Tuttavia, anche se la nuvola di Fantozzi continua a perseguitarmi, ho smesso di andare dal dottore che mi aveva presa in cura da qualche mese visto che continuava a rifilarmi costose erbe come Vanna Marchi.  Dal lato canino della cosa, vorrei prendere a testate i veterinari che, approfittandosi del fatto che i cani non possano parlare, fanno i comodi loro: uno mi dice che il cane è in pericolo di vita. L’altro mi dice che il cane non ha niente. E giù palate di yen in cambio di aria fritta. Ma sì, tanto come dicono in Val Camonica, “A me, mi funnano i soldi”.

Abbiamo passato però un buon fine 2012 (sei finito finalmente, maledetto!!! :D)e un ottimo inizio 2013, dedicato al riposo, al cinema, alla pulizia della “tana delle tigri” che adesso sembra quasi vivibile. Ho latitato sul blog perché….non avevo parole, solo parolacce.

Ritorno adesso in gran forma con una raccolta di foto fatte di sfuggita durante le nostre passeggiate salutiste, e che potrebbero dar vita ad una nuova, sfavillante rubrica chiamata, appunto “Gli orrori di Setagaya e dintorni”.Enjoy.

(PS: a me sta piattaforma inizia a dare sui nervi, chi mi suggerisce un posto migliore per condividere le foto più velocemente e-chiedo troppo?-aggiornare dall’iphone?)

Foto vintage del 2012, febbraio di neve a Shimokitazawa

Negozio, sempre Shimokita

Storia d’amore tabagista. Higashi Matsubara.

La finestra più inquietante del mondo, a pochi minuti dalla stazione di Meidaimae.

Ne ho già ordinate innumerevoli scatole. A Honancho (Suginami, distretto confinante con Setagaya)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

FarOVale

Hearts on Earth

Sapori diVini

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Imago Recensio

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Obsidianne

Rust Rage Red Ravaging Restless

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.