In diretta dall’ufficio immigrazione

…e quando la vecchia dell’ufficio immigrazione ti dice di rifare la foto perché hai una maglia azzurra sia in quella che hai portato sia in quella della alien card, non ti girano le balle?*

“E magari tira su i capelli così la foto sembra diversa”

Adesso,dopo aver fatto la foto coi capelli raccolti e la faccia triste da deportata, sono ancora in fila. E comunque porto una maglia azzurra anche oggi, se ce l’hanno così tanto con Maradona la prossima volta mi metterò addosso lo hinomaru.

*N.B. Maglie diverse,solo il colore è vagamente somigliante

20130123-115826.jpg

20130123-115704.jpg

Setagaya Boro Ichi

Neve a Tokyo la settimana scorsa, e rischio neve anche in questi giorni…è naturale, sto facendo le pratiche per il rinnovo del visto!Domani dovrò andare all’ufficio immigrazione e mi aspetto già una bufera che manco sul Monte Caradhras.20130122-140257.jpg

20130122-141130.jpg

Art Attack vicino a casa!

 
Previsioni meteo a parte, volevo parlavi di un mercatino tradizionale della mia amata Setagaya ,il boro ichi .

20130122-143835.jpg
Il mercato si estende tra le stazioni Kamimachi e Setagaya della linea Setagaya,una delle due rimanenti tramvie della città .
Sulle bancarelle si può trovare veramente di tutto, dai kimono usati ai prodotti di artigianato messicani (!). L’ufficio comunale di Setagaya è a pochi minuti di distanza, così tra un documento e l’altro abbiamo ingannato l’attesa,prima mangiando in un ristorante di cucina vietnamita eccezziunalo(in cui tra l’altro ho litigato con una vecchiarda incontinente che stava per abbattere la porta del bagno in cui ero *appena* entrata, mentre io da dentro le urlavo di aspettare un attimo)poi comprando qualche obi a prezzo stracciato.

20130122-140923.jpg

roba volante al vietnamita

20130122-141401.jpg
Il colpo grosso però lo abbiamo fatto ad una svendita di vinili :ne abbiamo comprati una cinquantina per 800 yen! Con le mani tutte sporche,abbiamo scavato nella montagna di copertine fino a trovare delle vere gemme …eccone un assaggio…vediamo quanti ne riconoscete!

20130122-142115.jpg20130122-142042.jpg20130122-142123.jpg20130122-142106.jpg

20130122-142053.jpg

..ebbene sì, tra le perle c’erano Queen, Bon Jovi,  il 45 giri di UFO delle Pink Lady, RC Succession, Cyndi Lauper,Michael Jackson, Wham, Kiss, un sacco di musica classica potente, John Travolta a manetta, Madonna, Genesis, Abba, Beatles e addirittura un cd di roba pesante anni 70 tipo Bobby Solo, Milva e la Goich!!Che ci fa il disco di “Mamma ho perso l’aereo”? Chiedetelo a Toru!
E neppure la bancarella messicana purtroppo non è passata inosservata agli occhi di falco del mio amato consorte,che si é camallato fino a casa un jambe,battendolo allegramente fino a casa…e mo’ dove lo metto?? Una signora per poco non gli vendeva anche un pezzo di tronco di hinoki (cipresso giapponese dal profumo particolare, spesso usato per costruire le vasche degli ofuro,i bagni termali) da mettere nella vasca, ho dovuto tirarlo via a forza minacciando di terribili ritorsioni lei e lui !!

20130122-142136.jpg

ciarpame stellare e giubbotti ignifughi.

 

20130122-141954.jpg

La bancarella di un nonnetto poco raccomandabile

20130122-143153.jpg

Gli orrori di Setagaya e dintorni

Primo post del 2013, era ora!Buon anno!

In questi mesi abbiamo avuto un po’ di problemi soprattutto con la piccina che non è stata bene. Tutt’ora, dopo aver sborsato oltre 100.000yen dal veterinario (1000eurI più o meno),non sappiamo che cosa abbia. Ottimo.

Parlando con varie persone di questo scabroso argomento, i commenti sulla sanità e le cure mediche in Giappone sono  i più disparati, e non sempre sono negativi (e ne ho parlato nel blog eoni fa). Tuttavia, anche se la nuvola di Fantozzi continua a perseguitarmi, ho smesso di andare dal dottore che mi aveva presa in cura da qualche mese visto che continuava a rifilarmi costose erbe come Vanna Marchi.  Dal lato canino della cosa, vorrei prendere a testate i veterinari che, approfittandosi del fatto che i cani non possano parlare, fanno i comodi loro: uno mi dice che il cane è in pericolo di vita. L’altro mi dice che il cane non ha niente. E giù palate di yen in cambio di aria fritta. Ma sì, tanto come dicono in Val Camonica, “A me, mi funnano i soldi”.

Abbiamo passato però un buon fine 2012 (sei finito finalmente, maledetto!!! :D)e un ottimo inizio 2013, dedicato al riposo, al cinema, alla pulizia della “tana delle tigri” che adesso sembra quasi vivibile. Ho latitato sul blog perché….non avevo parole, solo parolacce.

Ritorno adesso in gran forma con una raccolta di foto fatte di sfuggita durante le nostre passeggiate salutiste, e che potrebbero dar vita ad una nuova, sfavillante rubrica chiamata, appunto “Gli orrori di Setagaya e dintorni”.Enjoy.

(PS: a me sta piattaforma inizia a dare sui nervi, chi mi suggerisce un posto migliore per condividere le foto più velocemente e-chiedo troppo?-aggiornare dall’iphone?)

Foto vintage del 2012, febbraio di neve a Shimokitazawa

Negozio, sempre Shimokita

Storia d’amore tabagista. Higashi Matsubara.

La finestra più inquietante del mondo, a pochi minuti dalla stazione di Meidaimae.

Ne ho già ordinate innumerevoli scatole. A Honancho (Suginami, distretto confinante con Setagaya)

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof (precaria) di lettere.

FarOVale

Hearts on Earth

Sapori diVini

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Imago Recensio

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Obsidianne

Rust Rage Red Ravaging Restless

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.