Scene da un matrimonio-Terza parte

E’ inutile che ve lo racconti, no?

Si arriva all’altare e il cuore salta un battito. Toru mi alza il velo, facendo un baffo a William d’Inghilterra mi dice delle cose bellissime, corredate da un "sto per piangere" che mette a dura prova i miei tentativi di mantenere la calma.

La cerimonia è  stata semplicemente meravigliosa: i nostri amici leggono per noi i passi che abbiamo scelto assieme: il Cantico dei Cantici è quello che più mi fa commuovere. Poi il Don fa una predica bellissima, che ci rimarrà sempre nel cuore e poco ci manca che si commuova anche lui. Toru dice la formula in modo perfetto…e ci scambiamo gli anelli.

libretto messa (fatto con le mie manine)

Dopo la cerimonia, per qualche minuto miracolosamente smette di piovere, giusto in tempo per il tradizionale lancio del riso!!Nonostante abbia passato qualche ora a preparare i coni appositi, c’è chi ha portato il pacco da casa!!

coni portariso

Ma come sapete, se non succede qualcosa di assurdo non sono io..ed ecco il barbone fare il suo ingresso!!!

E’ rimasto lì a sbeffeggiarci per un interminabile minuto, nel quale nessuno ha mosso un dito..e proprio quando pensavo che fosse arrivato il momento di abbandonare il mio virginale pudore e prenderlo a scarpate con un tacco 10, ecco che magicamente se ne va da solo. Mi hanno poi raccontato che una volante l’ha "preso in consegna". Riparlandone con Toru mi ha confessato: "io pensavo fosse un tuo amico!!"

Vabbè!

con la mia famiglia

con i miei mitici suoceri e Ururu, che hanno pazientato per tutta la cerimonia e si son pure fatti il segno della croce(mancava poco che prendessero anche la Comunione, si erano messi in fila!)!

Ordunque gli invitati si dirigono al ristorante, mentre noi ci abbarbichiamo sugli scogli con un mare in tempesta per il fashionissimo reportage fotografico!

No, non è la Cornovaglia… ;__;

Mentre scattano sentiamo tuoni e i primi lampi sul mare ci avvertono che è ora di riunirci agli altri. Facciamo appena in tempo a tirare giù la capote del maggiolone che scende il diluvio.

Impieghiamo ben mezz’ora per arrivare al ristorante..non perché il maggiolone non ce la fa ad andare oltre i 30, come ingenuamente penso io, ma perché il bastardo che lo guida vuole fare la cresta sull’onorario (e ci riesce, e di ben 200 euri…ma lasciamo perdere questa storia!).

Piove, guarda come piove..♪

Ci inzuppiamo ben bene nel tragitto macchina-porta d’ingresso perché nessuno coglie i nostri segnali di aiuto..entriamo e litighiamo con quel grebano del direttore che ci rimprovera di aver fatto tardi…prova tu a fare un viaggio a 30 all’ora, con la gente che ti strombazza dalle macchine "viva gli sposi!!" ma non ti fa passare manco se piangi.

Ma alla fine entriamo in sala!

Mi scuso con tutti gli amici, che ho saputo sono stati fatti aspettare fuori dalla sala mentre facevano l’aperitivo dal grebano di cui sopra..poverini!!

Doveva essere una splendida giornata di sole da godersi in giardino e invece…e pensare che avevo corredate le wedding bags(anch’esse fatte a mano) di ventagli giapponesi!!!!!

(è quella rossa, non si vede bene ma è personalizzata per ogni invitato)

Inizia una maratona gastronomica che dà il colpo di grazia agli invitati, già provati dai "50 tipi di aperitivi & open bar" che avevano in parte fatto perdonare  la nostra prolungata assenza (e qui un pernacchione a Charlene e Alberto di Monaco, altro che Alain Ducasse e le sue tre portate!)

il tavolo

i segnaposto (grazie a Giampaolo!!!! li ho dovuti solo stampare e ritagliare le farfalle, a ottimizzare l’immagine che avevo scelto ci ha pensato lui!)

Evito di parlarvi del menù, ma come non potervi parlare del momento trash (ovviamente a mia insaputa..): immaginate un arrosto di carne alla "Attila flagello di Dio" che arriva in fiamme sulle note di Eye of the Tiger..sì, è successo anche questo!!Ed è stato in parte filmato (ma è troppo trash per metterlo su youtube)!!

 

Veniamo alla parte dell’intrattenimento musicale. Ho dei gusti ben precisi in fatto di musica e ho scelto le canzoni che più amo, e anche quelle che fanno "atmosfera"..peccato che abbia trovato il mio nemico naturale nel "cantante da matrimoni", discepolo di Gigi D’Alessio non invitato alla cerimonia, ma sopportato malamente, perché "compreso nel pacchetto". Avevo fatto patti chiari, la musica la scelgo io, se vuole cantare che impari il giapponese. Diciamo che per la maggior parte del tempo sono riuscita a controllarlo, ma qualche siparietto da villaggio vacanze mi è sfuggito!! Pezzi intramontabili come "Bomba" sono risuonati nella sala, ma vedendo che gli invitati (soprattutto mia zia) si lasciavano irretire dal ritmo sudamericano, ho lasciato correre.

Grande protagonista della giornata è stata mia suocera Ayako, che era già brilla quando siamo arrivati in sala. Si è scatenata in para-para segrete che sono state imitate, filmate e fotografate da tutti.

Mio suocero invece è un tipo più timido, ma ha riscosso molta approvazione quando per fotografare il nostro arrivo da un punto più alto si è tolto le scarpe per salire sulla sedia, mostrando i suoi calzini a cinque dita.

Altri momenti che passeranno alla storia sono:

mia nonna che parla in un improbabile francese a mia suocera, e incredibilmente si capiscono

mio zio che prende il microfono e canta "What a wonderful world"

le scommesse su cosa è passato sul mio strascico "è una ruota di macchina!""Guarda,una pedata!"

Toru che balla con mia mamma

le mie amiche che si sono prodigate per far sentire i miei suoceri e Ururu a proprio agio

i miei che hanno gestito alcuni imprevisti magistralmente, tra cui l’inaspettata partenza di un mio amico prima ancora che arrivassimo noi(la motivazione è ancora da chiarire…)

le imprecazioni che mi sono arrivate quando ho telefonato a mio padre per avvertire che stavamo arrivando

il nostro arrivo in sala con la marcia nuziale dei Queen+ Don’t stop me now con i tuoni in sottofondo

il primo ballo con One Year of love (anche se a ballare siamo proprio delle pippe!!)

La torta

con gli omini fatti a mano per poter avere Ayla con noi, almeno simbolicamente!

i 18 kg di abito che mi sono portata a spasso

Il mitico karaoke, che mi ha preso un bel po’ di tempo (ma lo ha preso soprattutto al nostro amico Davide, che ha pensato a tutto e di più..grazie di cuore)

e il bouquet…che è finito proprio nelle mani di chi non se lo aspettava!!!

 

 Che dire…è tutto..curiosità?

 

11 Comments (+add yours?)

  1. Rikachan
    Jul 03, 2011 @ 13:05:45

     Che bello, che bello!!
    Grazie per questo reportage!! 😀
    Che bel vestito, che bella sala, che belli tutti i genitori e amici che ti hanno aiutata! Le foto sono bellissime, poi quella dove tu e Toru ballate…! Basta, ho deciso, dovete adottarmi. Vi adoro!!

    Reply

  2. Sabrina&Luca
    Jul 03, 2011 @ 21:13:50

    Scusaci, ma in questi giorni sul blog ci andiamo poco e, solo oggi, abbiamo visto e letto di questo bellissimo giorno.
    Auguri di immensa felicità ad una così bella coppia. Tu sei bellissima e Toru è dolcissimo.
    I vostri sorrisi ci hanno conquistato.
    Sarà che di voi parlavamo proprio oggi, mentre io bevevo un caffè e Sabrina si sporcava le labbra con un cappuccino cremosissimo.
    Siamo ultra felici di avervi visto così raggianti.
    Ancora un grosso bacio agli sposi.
    Luca&Sabrina

    Reply

  3. ShinXela
    Jul 03, 2011 @ 22:01:09

    Grazie per questi bellissimi racconti! Complimenti, siete una coppia meravigliosa, e vi auguro tanta felicità!
    Un abbraccio a voi e alla vostra tenerissima cagnolina!
    ShinXela

    Reply

  4. Deniz
    Jul 04, 2011 @ 15:33:25

     oddio che commozione!!!! adoro questi racconti e soprattutto le due foto in cui tu e toru ballate *___* il vestito è magistrale e mi piace un sacco anche il vestito di tua sorella (cavolo sembrate gemelle!!) e tua suoceraaa!! xD xD xD la amo.
    cavolo adesso sei una donna sposata..una moglie!!ti ci vedi o devi ancora abituarti all’idea? io per ora non ci penso minimamente (anche se il mio ragazzo rompe xD ) ma in un futuro prossimo spero di avere le stesse espressioni che hai in queste foto 🙂 auguri sinceri… 🙂 che bellezza!

    Reply

  5. Nic
    Jul 05, 2011 @ 12:05:57

    Bentornata!
    Belle foto e bel racconto!
    Ancora auguri e presumo che il viaggio di nozze sia stato tra Italia e Giappone (via potete accontentarvi, c’e’  di peggio no?)
     

    Reply

  6. Murasaki
    Jul 07, 2011 @ 16:14:08

    @Rikachan:potessimo offrirti un posto più comodo della cuccia di Ayla ti adotteremmo anche noi!!:)
    @Sabrina&Luca:adesso in quanto moglie dovrò seguire le vostre ricette ancora di più(per non parlare della meraviglia che tra poco verrà alla luce, che emozione!!)!!
    @ShinXela:Grazie!!Anche da parte di Ayla ^^
    @Deniz: se ci penso non ci credo nemmeno io..è una sensazione strana, pensi "tanto non è cambiato niente" e invece il tuo mondo è stravolto..per ora in meglio,direi!
    @Nic: il viaggio di nozze è stato una piccola fuga in Toscana…adesso bisogna rimettersi in carreggiata con il lavoro, pregustandoci il vero viaggio di nozze dell’anno prossimo!

    Reply

  7. Deniz
    Jul 08, 2011 @ 17:38:27

     ho interpretato male una tua risposta o c’è una dolce attesa in casa Murasaki? *__*
     

    Reply

  8. Tokyonome85
    Jul 09, 2011 @ 12:24:02

     Che bella che sei, mi commuovo! dai, alla fine sembra che sia andata come volevi tu, anche se c’è stato qualche imprevisto. Una curiosità, ma poi gli sposini sulla torta li hai fatti tu come dicevi di voler fare? e poi io vorrei tanto vedere la scena trash dell’arrosto!

    Reply

  9. Murasaki
    Jul 10, 2011 @ 02:06:09

    @Deniz: mi riferivo alla coppia di amici bloggers che aspettano una bimba!!Per ora la nostra bimba è Ayla, e fatichiamo già così!!:P
    @Tokyonome85:si si li ho fatti io con la pasta di Fimo!

    Reply

  10. Jeppy
    Jul 15, 2011 @ 00:02:53

    Piccola curiosità: (Auguri) ma Toru si è dovuto convertire al cristianesimo per poterti sposare in Chiesa (lo so che c’è il Concordato chiesa – stato) Pensavo che soltanto ai cattolici era permesso ciò

    Reply

  11. Murasaki
    Jul 17, 2011 @ 14:58:32

    @Jeppy:ciao!Allora, Toru si è convertito, ma per sposarsi in Chiesa tecnicamente non è obbligatorio; la Chiesa Cattolica ammette i matrimoni "misti" (ad esempio tra un cattolico e un musulmano, o un non battezzato,ecc..), certo che è un po’ complicato perchè bisogna ottenere una dispensa dal Vescovo. Ma è possibile.
     
    Oppure si taglia la testa al toro e ci si sposa a Tokyo che è come Las Vegas, col prete finto e la chiesetta di plastica!!

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

Macaronea

Considerazioni sparse di una prof di lettere.

Sapori diVini

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Imago Recensio

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Obsidianne

Rust Rage Red Ravaging Restless

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d bloggers like this: