Momenti di inutile popolarità

Allora,anche in questi due -tre giorni sembra sia capitato di tutto, quindi mi ritrovo a spezzettare i post!

Martedì 8 è stato ribattezzato "La giornata nazionale dell’inutile popolarità".

Infatti sono stata intervistata con un’altra ragazza dall’NHK BS2,esperienza divertente e un po’ stramba.

Qualche settimana fa tramite una mia conoscenza ho saputo che l’NHK cercava stranieri che avevano letto o visto il manga/anime "Hetalia",in breve un’opera in cui le varie nazioni della Terra vengono personificate,con pregi e difetti, a cavallo dei due conflitti mondiali. Il protagonista è proprio l’Italia, un personaggio pavido che pensa solo alle donne e alla pasta.

A questo proposito quindi il canale ha voluto creare un programma in cui ragazzi di vari paesi si scambiassero opinioni su Hetalia,mettendolo a confronto con la concezione del proprio paese di origine.Mi è sembrato interessante, quindi mi sono offerta volentieri,e  alle 2 di martedì ero alla stazione di Shinbashi, dove l’omino NHK ci aspettava con la macchina. Assieme a me c’era appunto una ryuugakusei americana, e siamo state trasportate con un wagon dai vetri oscurati fino al "Giardino all’italiana",luogo delle riprese. Ci è stato chiesto cosa ne pensavamo del manga, e lì ho saputo bene o male dire la mia. Poi qual era la vignetta,o episodio che ci è piaciuto di più. Ora,mentre accanto avevo una super otaku che ricordava anche la pagina (e che però pur studiando ingegneria elettrica in un’università giapponese rispondeva in inglese alle domande-dicotomia a me incomprensibile  ._.),io avevo solo visto qualche episodio online così per ridere,quindi gliene ho sparato uno a caso e lasciato che l’omino nhk cercasse la pagina per me,trovata in 000,36 secondi tipo Google O__O

Essere ripresa da una telecamera mette parecchio in soggezione,soprattutto se il fonico è un super Densha Otoko che se la ride quando sente parlare di un episodio di Hetalia roteando gli occhi.Però è stato davvero divertente alla fine,mi hanno anche fatto sventolare la bandierina italiana!Che trash,devo recuperare quell’intervista!Secondo me l’hanno montata con un sottofondo di mandolini,già me lo immagino.

Comunque,non solo non ci hanno pagate,ma nemmeno ci hanno rimborsato le spese di trasporto.Hanno proprio le braccine corte!Vabbè,pazienza.

Dopo l’intervista sono tornata a Shinjuku per la mia lezione a scuola e anche lì è successo un fatto "only in japan",tale da meritarsi una tag a parte. Camminando sento improvvisamente freddo alla caviglia sinistra,penso di aver magari pestato una pozzanghera ma non ho il tempo di controllare perchè sono in ritardo. Arrivata all’ascensore della scuola,guardo in basso e lo vedo:Uno scracco. Verdognolo,cazzo. Non potete capire lo schifo,l’incazzatura,e soprattutto la rabbia di essere impossibilitati a punire ferocemente il colpevole.

Ma dico, che cazzo sputate per terra come dei lama ogni cinque minuti,in un paese in cui si cammina in branchi come i tonni a 2 centimentri l’uno dall’altro.

 

Maledetto scraccone, prima o poi ci rivedremo. è_é9

 

Con le lacrimucce ho pulito l’affronto, e sono andata a lezione. Finita quella avevo una trial privata con una nuova studentessa, che vuole andare in italia come Aupair e sembra un po’ la tipica ragazza da "Studio Alta",non gyaru, non come quelle di Shibuya dell’109, un pochino meno sgargiante ma con la solita apparenza da "non ho mai lavato un piatto nella mia vita,anche perchè sennò le unghie finte mi cadono nello scarico del lavandino". Mi preoccupano un po’ questo tipo di ragazze, e mi chiedo come contino di poter lavorare "alla pari" quando a quasi 30 anni vivono ancora in famiglia con la madre casalinga che rifà loro il letto, per di più senza sapere una sola parola di italiano o di inglese,con solo 3 mesi di preparazione. Bon voyage comunque.

Poi l’ultima lezione da tutt’altra parte di Tokyo, quella col salaryman che quando gli chiedo "come stai?" risponde "così così",però mi parla sempre di cene luculliane,di viaggi all’estero,di progetti di investimento. Allora è vero che i soldi non fanno la felicità?

Comunque,alle 10 di sera zero voglia di cucinare, e io e Toru siamo andati a mangiare la yakisoba in una ramenya vicino casa. Si,ramenya,che un solo martedì al mese fa una yakisoba che anche alla televisione è stata definita deliziosa. E Toru,in quanto originario di Yokote (famosa appunto per la yakisoba che è veramente tutta un’altra storia rispetto a quella di Tokyo*__*), non se l’è lasciata sfuggire.

Eccola:

 

L’aspetto è buono ma il sapore era proprio cattivo. E detta da me, ce ne vuole! 😛

Invece della salsa hanno usato una base di pesce molto ristretta e piccante. E il tuorlo d’uovo non era morbido,ma ormai troppo cotto quindi non si poteva mischiare alla pasta ;_; siamo rimasti delusi!

 

 

 

6 Comments (+add yours?)

  1. TUA SORELLA
    Jun 10, 2010 @ 04:06:28

    Minchia ha veramente un aspetto favoloso però!! *___* Che ladri.
    Comunque mi fa troppo ridere come hai raccontato della ripresa, sembra proprio di sentirti parlare!! Voglio il video ;_; (ma poi quelli dei bijoux t’han più chiamato?)
    Lo scracco ahahahah!

    Reply

  2. Tokyonome85
    Jun 10, 2010 @ 12:59:21

     Allora, ti prego se trovi l’intervista postala e cmunque anche io scommetto per il sottofondo di mandolini, ahaahha. Sugli yakisoba devo dire che l’aspetto inganna, sembrano buonissimi dalla foto.

    Reply

  3. Rikachan
    Jun 10, 2010 @ 15:05:55

    Voglio vedere anch’io l’intervista! Magari la allegano alle puntate, che figo! *_* Se la trovi posta, ti prego! *_*
    Che schifo lo sputo!! o.o

    Reply

  4. ShinXela
    Jun 10, 2010 @ 22:48:59

    Anch’io voglio vedere l’intervista! *__* Tra l’altro trovo Hetalia molto carino!
    Per lo sputo…no comment. <__< A quanto pare è una "simpatica" abitudine, prevalentemente maschile, universalmente diffusa…Quando vado in bicicletta devo spesso stare attenta quando passo a fianco dei ciclisti maschi, perchè il rischio di subirmi una lavata di faccia non richiesta è sempre in agguato… =_=;

    Reply

  5. Murasaki
    Jun 11, 2010 @ 03:39:13

    Quel canale di solito si prende via cavo.spero di recuperare un video o almeno di poterlo vedere in streaming!Mi informerò!!!
    @Tokyonome85: ti dirò, la yakisoba l’abbiamo pagata meno di 700 yen col topping(l’uovo),però era proprio strana…e pesantissima!
    @Rikachan, ShinXela:in italia ero rimasta ai ragazzini delle medie tipo bulletti o ai vecchi cafoni, ma qui sembra di essere in mezzo ad una mandria di cammelli!!

    Reply

  6. ShinXela
    Jun 11, 2010 @ 15:03:21

    Fidati, che dove abito io è comunque uno schifo…non so se nelle altre città italiane la situazione sia migliore, ma nella mia cittadina c’è un senso civico ed un’educazione molto, molto scarsi, e i "cammelli" sono drammaticamente diffusi…^^"

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Standing Ovation, Seated

HELPING PEOPLE UNDERSTAND ART

Sapori diVini

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Imago Recensio

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

Obsidianne

Rust Rage Red Ravaging Restless

BUROGU: Occhi sull`Impero

Riflessioni semiserie di italiani che, per forza o per passione, vivono in Giappone

Greeneyed Geisha

...altro che kimono e fiori di ciliegio!!

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d bloggers like this: